Pranzetti perfetti

COSA PREPARI OGGI? TORTA DI PRUGNE SETTEMBRINE!



Estate finita, il caldo afoso ha lasciato spazio all’arietta frizzante del mattino e a quella meravigliosa sensazione di aria pulita. I tempi delle transumanze in piscina carichi come muli cedono il passo a pomeriggi più lenti. Quindi? Che si fa? Si cucina una nuova torta!!!

E’ bello poter consumare i prodotti di stagione, mi piace l’idea di ristabilire l’ordine naturale delle cose (per quanto mi è concesso) quindi ho scartabellato tra libri e siti e ho trovato questa facile ricetta per una torta davvero gustosa, genuina e molto settembrina!

Ingredienti:

  • Prugne Settembrine, 400gr
  • Farina, 200gr
  • Olio Di Semi di Girasole, 150gr
  • Zucchero, 150gr
  • Latte Intero, 50gr
  • Uova, 2
  • Lievito in Polvere Vanigliato, 1 bustina
  • Limone, 1 (scorza e succo)
  • Miele, 2 cucchiai abbondanti

Pronti?

  1. Accendete il forno a 160* non ventilato, poi prendete le prugne, lavatele bene e poi tagliatele: un pò a fettine per la decorazione e un pò a pezzetti da mettere nell’impasto.

2. Sbattere leggermente le uova con una forchetta (parte preferita di Anita!) in una bacinella coi bordi alti (così eviterete troppi pasticci!).

Aggiungere l’olio, la farina, lo zucchero, il latte la scorza grattugiata e il succo del limone continuando a mescolare gli ingredienti. Unite al composto ancora non morbidissimo (perchè ancora mescolato solo a mano!) i pezzetti di prugna.

Per ultima unite la bustina di lievito vanigliato, prendete lo sbattitore elettrico e amalgamate il tutto. Assaggiate e regolate il sapore con il miele aggiungendone poco alla volta così da non esagerare con la dolcezza!

3. Versate l’impasto nella tortiera che preferite. Va benissimo sia una tonda dal diametro 26/28cm sia una forma plumcake. Distribuite le fettine di prugna e infornate per circa 45 minuti!

PS: le mollette mi servono per non far scappare la carta forno mentre versiamo l’impasto! Poi si tolgono prima di infornare! J

Una volta cotta (prova dello stecchino non mente mai!) lasciatela raffreddare e poi….festeggiate!!!!

Fatemi sapere! Biosus, M.