…PUÓ BACIARE LA SPOSA!

La stagione dei matrimoni, quest’anno, è stata messa a dura prova dall’emergenza Covid. Qualcuno è riuscito a riorganizzare tutto: data, cerimonia, ricevimento. Altri hanno preferito rimandare a settembre.

L’unica cosa certa è che, ai matrimoni, ci si deve andare vestite “per bene” e abbiamo ancora un pò di tempo per fare la cosa giusta!! Ci sono alcune regole fondamentali che chiunque dovrebbe sapere ormai. Una su tutte: il colore dell’abito delle invitate NON dev’essere nè rosso, nè bianco e neppure nero. Capito?! Non si fa. Punto. Mettetevelo in testa! E non dite che “ah, ma a me non interessano queste cose…” perchè il centro non siete voi (per l’appunto) ma la sposa!

Ci sono anche altre regole non scritte (ma quelle dovrebbero valere anche al di fuori del contesto “matrimonio”) quindi: no abiti eccessivamente corti e scollati, no Jenas, no “sporty spice”, NO INFRADITO e sopratutto VIETATO IL CAMBIO SCARPE!! Perchè ragazze, è inutile che si scelgano scarpe che poi non si è capaci di portare! Che senso ha (spiegatemelo voi perchè io davvero non me ne capacito) dicevo, che senso ha mettere dei tacchi esagerati, scomodi (e di solito anche brutti) per poi cambiarsi dopo la cerimonia? Perchè??? Investite piuttosto in un paio che portate con eleganza e dignità per tutta la durata della festa (e magari anche in altre occasioni!).

Ma torniamo a noi: come vestirti per un matrimonio ad agosto/ settembre? Con ordine.

  • Tailleur monocrom: super chic ed elegante. Diverso dal classico abito!
  • Pijama: variante del completo giacca/pantalone un pò più audace e irriverente. Di seta, ampio, un bel pantalone palazzo, capelli raccolti in uno chignon basso, girocollo in oro, pochette e occhiali da sole. Ciao. Vincitrici assolute!
  • Abito lungo: un pezzo e via, hai solo bisogno di pensare agli accessori (solo!?!); Però ecco, basta quelle robe da “boss delle cerimonie”. Un pò di gioia e di eleganza! Vanno bene anche le fantasie su abiti più classici o qualche vezzo speciale su spalle e maniche per gli abiti monocolore. Però basta bomboniere! PS: vedere questi di Alysi
  • Spezzato: top e pantalone in cupro (suuuuuper chic questi di pnlp milano), oppure top e gonna (ma io meno questo).

Che dite, abbiamo qualcosa su cui riflettere?!

Perchè alla fine, non è così importante la marca, il brand…ciò che conta davvero è come ci sentiamo noi con quell’abito addosso e scegliere la cosa giusta!

M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: