MA DOVE VAI, BELLEZZA IN BICICLETTA part.2

Donne e biciclette, binomio non certo scontato fino al secolo scorso quando al gentil sesso era negato l’uso delle due ruote. “Penso che abbia fatto più per emancipare le donne che qualsiasi altra cosa nel mondo. Ha dato alle donne un senso di libertà e fiducia in sé”. Così si espresse una volta la leader per la riforma del suffragio femminile e dei diritti delle donne Susan Brownell Anthony riguardo alla bicicletta, riconoscendole un ruolo da catalizzatore del cambiamento sociale.

La  prima rivoluzione si realizzò nel Dopoguerra  quando le donne, abbandonata  la reticella di protezione alla sottana e indossato i pantaloni, iniziarono a prendere la bici del fratello o del marito.

Per qualcuno ovviamente “pantaloni e bicicletta” era ancora una combinazione pericolosa se affiancata ad una donna. Molti pensavano che i pantaloni avrebbero reso le donne dei maschiacci e le avrebbero private della giusta femminilità. Fortunatamente la bicicletta, che era considerata uno “strumento del demonio” si trasformò per le donne in un simbolo di libertà, di emancipazione, garantendo loro la possibilità di muoversi al di fuori dei rigidi confini della propria casa e lontano dai severi sguardi maschili.

Quindi come ci si può vestire per andare a spasso in bicicletta senza sembrare l’amico delle medie/ la scappata di casa? Come si può essere carine su due ruote? Perchè, diciamoci la verità, non è possibile che solo quelle ragazze parigine, con baguette nel cesto e capelli raccolti (male) sulle loro biciclette old school con rossetto impeccabile e un’eleganza invidiabile, possano riuscire nell’impresa! Prendiamo qualche spunto e vediamo come fare.

  • Donna con la gonna! Usare la bici per andare al lavoro o a fare la spesa non è come andare a fare sport, quindi non limitiamoci! Ammesse le gonne (perchè no!?) sia corte sia midi e lunghe;
  • Bermuda: un vero must. Se poi un pò “mom style” a vita alta…perfetti questi di & Other Stories
  • Denim forever: che poi, alla fine ti metti un bel paio di jeans e una scarpina carina e sei apposto! Perchè il trucco sta proprio lì: deve sempre esserci almeno un elemento “fuori dal coro”, un qualcosa che dia un qualcosa “in più” al resto.
  • Tacchi? Tacchi! Che siano un paio di sandali aperti, mules o wedges di paglia. I tacchi in bicicletta ci rendono super chic senza troppi sforzi di stile! NB: per me 5 cm è già tacco!

Slingback che adoro: aboutarianne e Souliers Martinez

Io innamorata di Musier Paris, poi loro Miss L Fire

Ho preparato una bella raccolta di immagini da cui prender spunto, non vedo l’ora di vederci frecciare belle come il sole!

A presto, M.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: