ESSENTIALS

Perchè quando torniamo dalle vacanze, quando l’estate sta finendo (e un anno se ne va), quando siamo in procinto di riprendere la nostra vita “normale” ci assale quella incontenibile voglia di rifarci il guardaroba?

Online e nelle vetrine dei negozi luccicano impeccabili le nuove collezioni: giacche, camicie, pantaloni lunghi, maglioncini, stivali, calze di lana….per 9 mesi non si fa altro che sperare che arrivi presto l’estate e quasi non le lasciamo il tempo di finire che già desideriamo altro. Niente, non siamo mai contente!

Per evitare di spendere soldi inutilmente per cose che magari metteremo solo una o due volte in tutta la stagione, cerchiamo di fare ordine. Mio papà, vero influencer da molto più tempo di me, mi ha insegnato una cosa importante: “chi più spende, meno spende” il che significa dare importanza alla qualità di ciò che si acquista e non alla quantità di capi nell’armadio. Ovvio, lui ha vissuto un’altra realtà, quella in cui non esisteva il “fast fashion” e non esisteva nemmeno la bassa qualità: nell’armadio si dovevano avere i capi essenziali e poi, con i giusti risparmi si potevano acquistare dei pezzi più particolari da sfoggiare con orgoglio.

I tempi sono cambiati, e anche le nostre abitudini ma recuperare quelle buone è ancora possibile; finalmente ci si sta rendendo conto che si ha tutti troppa roba inutile e che i danni di questo modo di acquistare e accumulare nuoce gravemente alla salute nostra e del pianeta -però questo è un altro discorso molto ampio e delicato che non vale la pena affrontare ora in modo superficiale-. Modificare questa “abitudine”, questo modo di fare, questa smania di avere non sarà affatto facile ma ci si deve impegnare. Per noi e per chi verrà dopo di noi! (quando hai dei figli pensi molto di più alle conseguenze di tutte le tue azioni, vero o no?!)

Quindi, quali sono i capi che non possono mancare nel guardaroba autunnale e per cui vale la pena spendere qualche soldino in più?

IL SOPRABITO

Come già avevo raccontato via Instagram (@michelameni) qualche tempo fa, ho una tremenda passione per il capospalla – dicesi capospalla tutti quei capi d’abbigliamento che vestono le spalle: giacche, soprabiti, impermeabili e cappotti; sia per uomo che per donna e per tutte le stagioni, di diverso materiale, forma e colore-.

Averne pochi (per me difficile) ma buoni è fondamentale: finiscono ogni “look” il che significa che con indosso un bel soprabito sei vestita e “in ordine” (mi sembra di sentir parlare mia madre!!! Ouch, sto invecchiando!) senza troppi sforzi mentali di abbinamenti and co.

NB: Sceglilo classico, di un colore naturale e neutrale così non passerà di moda e non dovrai riacquistare qualcosa di simile ogni anno e non farai fatica ad abbinarlo al resto del guardaroba!

LA GIACCA

Anche qui si apre un capitolo dolente! La giacca è un capo di abbigliamento che ho scoperto non tanto tempo fa. Diciamo che è da considerarsi come una buona alternativa al classico maglione/ camicietta/ vedi tu.

La moda nelle ultime stagioni l’ha riproposta spesso in tutte le forme e colori: sciancrate, over, corte, lunghe, con maniche a tre quarti, di maglia, in denim, con le toppe, con le tasche, senza bottoni, con il bavero…quindi, come si fa a scegliere??? Si sceglie un pò in base al trend del momento -che quest’anno chiama tartan e fantasie inglesi- e poi in base alla propria fisicità. E’ meglio rispettare le proprie proporzioni quando si acquistano i vestiti. Il che significa, ad esempio, acquistare abiti di una misura diversa dalla propria perchè indossati “cadono” meglio.

SCARPE E BOOTS

Anche con le scarpe ho qualche problema. Credo che, insieme al capospalla, siano in grado di dare quel quid in più (o ahimè in meno, memorabile il tumblr Scarpedemerda) al look.

La cosa bella è che la scarpa può essere quell’accessorio che va contro tutto e tutti, quel particolare un pò più eccentrico, quel dettaglio che può fare la differenza. Con la scarpa si può osare, ci si può spingere un pò più oltre senza perdere l’equilibrio e l’eleganza. Sicuramente tra gli essential non possono mancare:

  • Chelsea boots/ ankle boots: tondi, a punta, di pelle liscia o stampata, neri o marroni;
  • Mocassino: “old but gold” un classicone! Va bene sempre, lo si porta con o senza calza, nei cambi di stagione e in inverno, lo indossi e spogli in un secondo….altro per convincerci? Il mio prefe: Gucci.
  • Slingback: in vernice, di panno, super flat o con il mio “tacco da zia” preferito.
  • Timberland: altro classico intramontabile, le scarpe da barca sono uno dei miei must have. Forse uno dei pochissimi pezzi “tecnici” del mio armadio: impermeabili, comodi, caldi.
  • Una scarpina comoda, non troppo elegante da portare tutti i giorni….ma per queste aspettate ancora qualche tempo perché ho in serbo grandi novità per l’autunno!!

Ho creato una board sul canale pinterest, questa qui, dove ho raccolto un pò di idee: le immagini rendono molto meglio delle parole!

A presto!

Bisous, M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: