MONTAGNA FA RIMA CON ESTATE?

La montagna ha un fascino incredibile. Ancor di più in estate. La montagna si lascia scoprire, è piena di dettagli che si nascondono sotto la coltre di neve invernale. La montagna si svela timida e maestosa allo stesso tempo, ma solo agli occhi di chi la sa guardare.

La montagna d’estate è speciale perchè non piace a tutti. Quando dici estate, quando dici vacanza, non pensi a lei. Almeno non subito. D’estate, di solito, vince il mare. Vince sempre lui, ma da qualche anno, da quando è arrivata Anita, la montagna sta prendendo un posto un pò speciale nella nostra vita.

Durante il mese di agosto ci siamo sempre concessi qualche giorno in Engadina (Canton Grigioni, Svizzera). Considerata l’altitudine è consigliato -per i bimbi di pochi mesi- affrontare il viaggio con calma: fare delle soste durante il percorso e fermarsi almeno una ventina di minuti prima di attraversare il passo Maloja aiuterà i cuccioli ad acclimatarsi!

Questa valle meravigliosa offre infinite possibilità di trascorrere vacanze indimenticabili: passeggiate più o meno difficili, attività organizzate, rifugi ospitali, cucina sopraffina. Insomma: un vero spasso! Ma sopratutto è un posto davvero “family friend”: ci sono parchi giochi all’aperto dove i bimbi si possono divertire sperimentando le loro abilità fisiche senza pericoli, in quasi tutti i ristoranti -sempre super attrezzati- offrono menu dedicati!

Qui di seguito trovate alcune delle nostre escursioni preferite, spero vi possano essere d’aiuto!

Isla, Lago Sils. Siamo partiti da Celerina in sella alle nostre mitiche biciclette elettriche (maggiori info dai ragazzi di moez)! Due ore e mezza di pedalate, soste, salite e discese e paesaggi bellissimi!

Morteratsch, Pontresina. Un’escursione facile verso la lingua del ghiacciaio. Raggiungibile anche con il trenino del Bernina da Tirano! Ricordatevi di portare il pranzo al sacco, la borraccia dell’acqua fresca, dei cioccolatini -ottimo escamotage per far camminare i più piccoli!- e una bella giacca anti-vento! Ah, e anche un cambio se qualche coraggioso decide di guadare (e magari scivolare) i ruscelli di acqua gelata che si trovano durante il percorso!

Lägh da Cavloc. Una delle nostre escursioni preferite: un sentiero battuto e molto conosciuto, una passeggiata di circa un’ora e mezza (in bici mezz’ora circa!) che da Maloja porta al meraviglioso laghetto alpino Cavloc. Si può pranzare al sacco oppure al piccolo e carinissimo rifugio dove si paga solo in contanti -noi avevamo dimenticato questo dettaglio!!!- Poco distante si trova una malga con animali dove è possibile acquistare formaggio freschissimo di capra!

Lej de Staz. Una delle passeggiate più accessibili di tutte. Facilmente raggiungibile a piedi (anche coi passeggini!) e in bici da diversi punti di partenza -Celerina, Pontresina, St. Moritz- il Laj de Staz è un posto incantevole, tranquillo e circondato da un bosco che sembra fatato (sul sentiero si trovano ottime piantine di mirtilli squisiti!) E’ davvero splendido! Ricordatevi di portare il cambio per i meno timorosi, la tentazione di fare un bagno rigenerante nelle fredde (ma non gelide!) acque del Laj è sempre troppo forte! Anche qui si può scegliere se pranzare al sacco o concedersi un pranzo squisito ad alta quota. Ne varrà la pena!

PS: questo ristorante (Hotel Laj de Staz) è il più costoso di tutti. Ovviamente credo sia giustificato: location, servizi e qualità valgono ogni franco speso. Da qualche anno esiste un servizio di “street food” proprio di fronte al main restaurant: prezzi più contenuti e offerta altrettanto valida!

Val Roseg. Ultima, ma non per importanza, è la mitica passeggiata della Val Roseg. Si parte da Pontresina proseguendo su una strada dolce ma più lunga rispetto alle altre: circa due ore e mezza di camminata (comprese le pause con i bimbi!) di sentiero ampio adatto a bici e passeggini! Una bella camminata con il naso all’insù alla ricerca di camosci arrampicati sui pendii che costeggiano il percorso, applausi ai cavalli che trainano le carrozze avanti e indietro per tutto il percorso -un servizio disponibile su prenotazione-, sempre circondati da miriadi di fiorellini colorati e farfalle socievoli…un incanto! Si arriva facilmente all’ Hotel Restaurant Roseg Gletscher che offre un servizio ristorante alla carta e un self service. Anche qui vale il discorso fatto poco fa: non è certamente economico (si può sempre optare per un pranzo al sacco) ma qualità e servizi valgono di sicuro la pena!

Ecco, questi sono i nostri appuntamenti fissi quando siamo in montagna. La cosa incredibile è che, con Anita, ogni anno è diverso perchè lei cresce e noi con lei! Ci piace disseminare l’Engadina di piccoli ricordi e riscoprirli ogni volta!

Divertitevi #mountainslovers

Bisous, M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: