COSA PREPARI OGGI? MERENDINE SANE E GENUINE

Uno dei ricordi più vivi e affettuosi di quando ero bambina e che custodisco gelosamente è il momento della merenda. Mi ricordo, come fosse ieri, quando finita la scuola o il catechismo o chissà che, tornavo a casa, salutavo i miei genitori e andavo in cameretta. Appoggiavo la cartella, spogliavo il cappotto e poi correvo da loro in cucina perchè sapevo che sul tavolo ci sarebbe stata la merenda.

I miei genitori mi hanno avuta molto tardi – trent’anni fa era considerata “eccezione” una gravidanza oltre i quarant’anni – e questo ha fatto si che il tempo che avevano da dedicare alla famiglia fosse maggiore rispetto ai genitori dei miei compagni e amichetti. La pensione era vicina, gli impegni erano pochi e avevano un’infinità di amore da riversare nel nostro piccolo nido perchè negli anni il desiderio era cresciuto, poi svanito, poi arrivato d’improvviso…insomma, le attenzioni non sono mai mancate.

Mi piaceva molto quel rituale che avevano costruito e mi piaceva anche quello che mi preparavano! Niente di speciale, intendiamoci, il “piccolo lord” abitava da un’altra parte, ma io diventavo matta!

Alla base di tutto, quasi sempre, c’era il pane: col prosciutto cotto, con il formaggio o con la marmellata a seconda di quello che c’era in casa (senza schemi pediatrici o regimi alimentari dettati dall’ente XX) e da bere, a seconda della stagione, spremuta d’arancia, succhi di frutta o latte caldo.

Mi ricordo che era un momento bellissimo: mi sedevo al tavolo tutto ben ordinato, con lo scottex per le briciole e il bicchiere con la cannuccia, e si chiacchierava:  “Com’è andata a scuola? Cos’hai fatto oggi? Ti sei divertita?”

Ora è arrivato il mio turno…per merenda di solito le preparo poche cose, sane e di stagione. La filosofia del: “siamo cresciuti tutti con moooolto meno” è il mio punto di partenza! Quindi via libera a frutta, pane, spremute, latte e biscotti, fette biscottate con un pochino di marmellata. Tutto in base alla stagione e alla spesa.

 

Ricetta del “nostro” Banana MilkShake:

  • 1 banana (matura o pronta a seconda di come ti piace e come le hai in casa!);
  • un cucchiaino di miele (idem come sopra: di castagno, di tiglio, millefiori…quello che preferisci!);
  • Mezzo bicchiere di latte intero;
  • Un mixer ad immersione.

Preparazione:

  1. metti tutti gli ingredienti nel mixer, io per ultimo aggiungo il latte così ne regolo la quantità in base alla banana e alla consistenza che desidero:  + latte= + liquido
  2. Mixa e frulla per qualche minuto fino a quando raggiungi la consistenza che più ti piace;
  3. versa in un bel bicchiere. Fine.

Anita ne va ghiotta ed è un’ottimo ricostituente anche per noi mamme: leggero, sano, non appesantisce e ti evita i mille mila spuntini di schifezze fino all’ora di cena!

Che poi le cose le apprezzi con il tempo si sa….perchè a volte mi chiedo quanti sforzi i genitori devono fare per “rendere felici” i figli. Mi sono spesso chiesta come e dove trovassero la voglia, mia mamma o mio papà a 50 anni suonati, alla fine di una giornata di lavoro, di stare a sentire una bambina che raccontava loro che “7 X 8 faceva 56” o che “il capoluogo del Molise era Campobasso” e che “la compagna di banco il giorno prima era andata allo zoo con i suoi nonni….”

Prima di Anita non avevo mai riflettuto a lungo su questo aspetto…ma ora tutto mi è molto più chiaro.

E voi? Avete qualche ricetta facile e veloce per la merenda dei piccoli?!

Bisous, M

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: